Babbà

Tra le mie ricette tradizionali, non poteva di certo mancare il Babbà. Si tratta di un dolce molto antico, tipico della tradizione partenopea, che si può gustare in qualsiasi periodo dell’anno. Semplice o con la crema, nutella o frutta, al limoncello o rum, rimane uno dei cavalli di battaglia della pasticceria napoletana. Apparentemente molto laborioso, in realtà basta scegliere ingredienti freschi e rispettare dosi e tempi di lievitazione, per ottenere il Babbà perfetto. Vi propongo la mia ricetta, semplice semplice, nella versione mignon, poi mi direte se vi è piciuta 😉

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 20 min, più 2 tempi di lievitazione

Tempi di cottura: 15 min

Costo: molto basso

Ingredienti per 25 babbà
  • 6 uova freschissime a temperatura ambiente
  • 20 gr di lievito di birra
  • 400 gr di farina 00
  • 40 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di burro a temperatura ambiente
  • 1 pizzico di sale
Preparazione

Per prima cosa, sciogliete il lievito in poca acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero extra.

In una ciotola, versate lo zucchero, il lievito sciolto, la farina setacciara, ed il sale.

In una ciotola a parte, montate le uova con una forchetta, e versatele gradualmente nel composto della farina, e cominciate ad impastare. Quando avrete incorporato tutte le uova, continuate a lavorare fino a che l’impasto non si attacca più alle mani. Ci vorranno circa 15 minuti.

A questo punto, cominciate ad aggiungere il burro a temperatura ambiente, poco alla volta, in più riprese, ed impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Se avete un’impastatrice, usate il gacio a uncino, e quando l’impasto si incorda e non si attacca più alle mani, è il momento di aggiungere il burro a pezzetti e a temperatura ambiente, poco alla volta, e in più riprese. Non aggiungete altro burro se prima quello precedente non è stato completamente incorporato.

Trasferite l’impasto in un contenitore capiente, e copritelo con pellicola. Dovrà lievitare circa 3 ore, o comunque fino a raddoppio del volume.

Imburrate ed infarinate gli appositi pirottini da babbà, oppure la tortiera  con il buco al centro del diametro di 24 cm, se volete fare una torta babbà unica.

Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l’impasto, e con il vostro pollice e indice, strozzate l’impasto per ottenere una pallina, e mettetela nel pirottino.

Fate questo fino a esaurimento dell’impasto. Otterrete circa 25 piccoli babbà.

Poggiate tutti i pirottini sulla teglia del forno e fate lievitare nel forno spento fino a che vedrete la tipica forma a funghetto dei babbà.

Preriscaldate il forno a 170 gradi ventilato, oppure a 180 gradi statico, per 15 minuti.

Per la torta babbà, i tempi di cottura sono 25 minuti, e la superficie della torta eve essere bella dorata.

Trascorso questo tempo, lasciate i babbà in forno chiuso per altri 15 minuti, e poi sfornateli.

Ingredienti per la bagna
  • 700 ml di acqua
  • 300 gr di zucchero semolato
  • 1 buccia di limone
  • 200 ml di rum o limoncello
Procedimento per la bagna

In una pentola, versate l’acqua, lo zucchero e le bucce di arancia e di limone, senza la parte bianca, e mettete sul fuoco.

Quando avrà raggiunto il bollore, abbassate la fiamma e fate bollire altri 10 minuti.

Dopo di che, fate raffreddare, togliete le bucce di limone ed arancia, e aggiungete una tazzina di rum.

Quando la bagna è ancora tiepida, bagnate bene i vostri babbà. Dovranno essere completamente inzuppati e spugnosi.

Dopo di che, strizzateli leggermente con le mani per eliminare la bagna in eccesso, e metteteli su un piatto da portata.

Per la torta babbà, prima di bagnarlo, bucherellate tutta la superficie con uno stuzzicadenti, poi aggiungete la bagna con un cucchiaio.

Mettete i vostri babbà in frigo per circa 2 ore prima di servirli.

Suggerimenti

Tenete da parte un pò di bagna, perchè i babbà tendono ad asciugarsi in frigo, per cui prima di servirli, aggiungete uno o due cucchiai di bagna. Inoltre, potete decorarli con ciuffetti di panna e frutta, oppure con crema pasticcera o nutella. Se li volete lucidi come in pasticceria, spennellateli con della gelatina di albicocche.

Consigli

I babbà si conservano chiusi in un contenitore, oppure coperti con stagnola in frigo per circa 2 o 3 giorni.

 

Rispondi