Carbonara

Quando si parla di Carbonara, tutti sanno di cosa si tratta, uno dei primi piatti italiani più conosciuti al mondo, ed anche il più discusso per le rivisitazioni degli ingredienti di base. Si sa che la ricetta originale della Carbonara prevede rossi d’uovo, pepe, pecorino romano, guanciale croccante, e pasta lunga o corta, e soprattotto, niente altro. Per i puristi della Carbonara, sostituire anche solo uno di questi ingredienti, o aggiungerne altri, come la panna e la cipolla, è un oltraggio alla cultura gastronomica italiana. In effetti, storicamente la Carbonara è stata sempre descritta come un piatto fatto con ingredienti popolari di facile reperibilità e conservazione, come uova, guanciale, grasso o lardo, e pepe che veniva usato per la conservazione di questi ultimi. Inoltre il termine “Carbonara” in Abruzzo, si riferisce alla pancetta, ovvero carne di suino salata e cotta sui carboni. Questo spiegherebbe anche l’origine del nome. In conclusione, tutte le varianti internazionali che prevedono l’aggiunta di panna, besciamella e cipolla, e la sostituzione del pecorino con il parmigiano, falsificano e stravolgono completamente la ricetta originale, ignari del background storico-culturale italiano. Vediamo allora come si prepara la ricetta originale della Carbonara 😉

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 10 min

Tempi di cottura: 8 minuti

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone
  • 400 gr di spaghetti
  • 5 tuorli
  • 200 gr di guanciale, in alternativa pancetta
  • 50 gr di pecorino romano grattugiato
  • sale e pepe nero q.b.
Procedimento

Cuocete gli spaghetti al dente in abbondante acqua bollente con poco sale.

Nel frattempo che cuociono gli spaghetti, tagliate a cubetti il guanciale, e fatelo sciogliere in un tegame, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, e fate cuocere fino a che non diventi croccante.

In una ciotola, sbattete i tuorli, ed aggiungete il pecorino grattugiato e un pizzico di pepe nero.

Versate la pasta scolata, nella ciotola con l’uovo, aggiungete il guanciale croccante, e mescolate bene.

Impiattate, e servite la pasta ben calda. Buon appetito!!! 😉

Suggerimenti

Se preferite, potete sostituire gli spaghetti con altre forme di pasta, come rigatoni, mezze maniche ed altre. Inoltre se preferite una consistenza più cremosa, basta aggiungere poca acqua di cottura della pasta nel mix di uova e pecorino.

 

Rispondi