Casatiello Napoletano

Il Casatiello Napoletano è un tipico piatto della cucina napoletana. Si tratta di una pasta di pane lievitata a forma di ciambella, farcita principalmente con formaggio, strutto, salame e uova, cotta preferibilmente in forno a legna, tipica del periodo pasquale. Ha origini molto antiche, che risalgono al seicento, quando lo scrittore partenopeo Gianbattista Basile lo cita nella favola “La gatta Cenerentola”. Inoltre il Casatiello ha una forte simbologia cristiana, infatti rappresenta la rocona di spine del crocifisso. Viene consumato il sabato santo, e quello che avanza, si porta alla gita fuori porta il lunedì di pasquetta. Un pane rustico impegnativo, decisamente non light, tanto che nel linguaggio popolare partenopeo si descrive una persona dal carattere pesante, con l’ espressione tipica “sì proprio nu casatiello” 😉

Difficoltà: media

Tempi di preparazione: 20 min, più la lievitazione

Tempi di cottura: 1 ora

Costo: medio

Ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro
  • 300 gr di farina 0
  • 200 gr di farina manitoba
  • 50 gr di sugna
  • 300 gr di acqua tiepida
  • 12 gr di sale
  • 2 cucchiaini di pepe nero
  • 6 gr di lievito di birra
  • 3 uova sode per il ripieno
  • 5 uova crude per la decorazione
  • 100 gr di salame
  • 100 gr di prosciutto cotto o crudo
  • 100 gr di provolone dolce
  • 100 gr di provolone piccante
  • 50 gr di pecorino grattugiato o grana o parmigiano
Procedimento

Nella ciotola della planetaria con gancio ad uncino, versate entrambe le farine, il lievito sciolto nell’acqua tiepida e la sugna, e cominciate ad impastare. Se non avete la planetaria, procedete a mano.

Aggiungete il sale e il pepe, ed impastate, fino ad ottenere un composto uniforme e morbido.

Mettetelo in una ciotola coperto con un canovaccio, e fate lievitare per 6-7 ore a temperatura ambiente, oppure mettetelo in frigo per 12 ore, dopo di che tiratelo fuori, e lasciate lievitare fino a raddoppio del volume iniziale.

Stendete l’impasto in un rettangolo regolare, ricordandovi di lasciarne poco da parte per la decorazione delle uova.

Distribuite sopra il ripieno tagliato tutto a cubettini, ed arrotolate dal lato lungo.

Trasferite il rotolo nello stampo, congiungendo le due estremità.

Adagiate le uova lavate ed asciugate, sulla superficie distanziandole in maniera regolare, e fermatele con delle striscioline di pasta a forma di croce.

Fate lievitare altre due ore circa, nel forno spento. Dopo di che, infornate a forno preriscaldato a 180 gradi per 1 ora circa.

Quando sarà ben dorato, sfornatelo, lasciate intiepidire, trasferitelo su un piatto da portata, tagliatelo a fette, e servite 😉

Consigli

Il Casatiello Napoletano si conserva a temperatura ambiente 2-3 giorni chiuso in un sacchetto per alimenti.

Rispondi