Chicken pot pie

La chicken pot pie è una tipica torta salata inglese con un ripieno cremoso a base di pollo e verdure racchiuso da un involucro croccante di pasta brisè. E’ il piatto preferito dei lavoratori inglesi perchè oltre ad essere abbastanza semplice da preparare, è anche completo, sostanzioso e facile da trasportare come merenda a sacco per la pausa pranzo. Inoltre si può preparare il giorno prima perchè è ottima anche fredda 😉

 

Difficoltà: media

Tempi di preparazione: 40 min

Tempi di cottura: 35 min

Costo: medio

Ingredienti per la pasta brisee
  • 300 gr di farina 00
  • 130 gr di burro freddo a pezzetti
  • 130 gr di acqua fredda
  • 1 pizzico di sale
Ingredienti per il ripieno
  • 400 gr di petto di pollo
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano
  • unpugno di piselli congelati o freschi
  • 2 patate
  • mezzo bicchiere di acqua o brodo di pollo o vino bianco secco
  • 40 gr di burro
  • 30 gr di farina 00
  • 1 bicchiere di latte intero
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 uovo per spennellare
  • sale e pepe q.b.
Procedimento

In un robot da cucina o a mano in una ciotola mescolate la farina, il sale e il burro freddo tagliato a cubetti, fino ad ottenere un composto piuttosto sabbioso.

Aggiungete l’acqua fredda, ed impastate fino ad ottenere un composto liscio ed uniforme. Non lavorate troppo il composto, altrimenti diventa elastico.

Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e riponetela in frigo per circa 30 min.

Nel frattempo preparate il ripieno.

Tagliate a cubetti la carota, le patate (io non le ho messe, ma ci vogliono) e il sedano, poi la cipolla finemente, e mettete il tutto in una padella con un filo di olio d’oliva e un rametto di rosmarino. Salate e pepate a piacere.

Fate cuocere a fuoco medio per circa 5-6 min girando spesso con un cucchiaio di legno, poi aggiungete anche i piselli e il petto di pollo tagliato a cubetti, e continuate a girare. Aggiungete mezzo bicchiere di acqua o brodo o vino bianco secco e fate cuocere per 12-13 min. Aggiustate anche di sale e pepe.

A questo punto togliete il rametto di rosmarino, aggiungete il burro, fatelo sciogliere e aggiungete la farina. Mescolate bene, versate il latte, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno fino a che non otterrete una consistenza cremosa ed omogenea.

Una volta pronto il ripieno, toglietelo dal fuoco, e mettetelo da parte a intiepidire.

Nel frattempo prendete la pasta brisè, dividetela in due porzioni. Stendete ciascuna porzione fino a formare due dischi e adagiatene uno sulla tortiera imburrata e infarinata e fatelo aderire bene alla superficie della tortiera. Punzecchiatelo con le punte di una forchetta.

Versate il ripieno all’interno della tortiera, e ricoprite con il secondo disco, facendo aderire bene i bordi e  punzecchiatelo con la punta della forchetta.

Spennellate la superficie con un uovo battuto, ed infornate a forno preriscaldato a 190 gradi per 35 min.

Sfornate e servite sia calda che fredda, buon appetito!!! 😉

Consigli e conservazione

Se preferite, potete aggiungere o sostituire dei vegetali come porri e funghi a vostro piacimento. La chicken pot pie è ottima anche fredda il giorno dopo e si conserva in frigo chiusa in un contenitore ermetico per al massimo tre giorni.

Rispondi