Culurgiones sardi

I culurgiones sono una pasta ripiena della tradizione sarda a base di patate, pecorino aglio e menta. Hanno una chiusura a spiga molto caratteristica e vengono serviti con salsa di pomodoro semplice e basilico o con salsiccia, o con carne di maiale e spolverata di pecorino grattugiato. In altre zone della Sardegna il ripieno è preparato con ricotta e zafferano. In qualsiasi modo li prepariate e con qualsiasi condimento, sono un piacere per la vista e il palato. Impariamo quidi a realizzare insieme i culurgiones! 😉

 

Difficoltà: media

Tempi di preparazione: 40 min

Tempi di cottura: 5 min

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone
Per il ripieno
  • 700 gr di patate a pasta gialla
  • 130 gr di pecorino sardo grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 10 foglioline di menta
  • una tazzina di olio extra vergine di oliva
Per la pasta
  • 130 gr di farina 00
  • 250 gr di farina rimacinata di grano duro
  • 160 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 pizzico di sale
Procedimento

Per prima cosa mettete l’aglio schiacciato nella tazzina con l’olio, coprite con la pellicola e lasciatelo insaporire una giornata intera. Oppure se preferite accorciare i tempi, grattugiate l’aglio nell’olio e lasciatelo insaporire un’ora.

Nel frattempo cuocete le patate con la buccia in abbondante acqua bollente. Quando saranno cotte, scolatele, pelatele e schiacciatele con uno schiaccia patate (io le ho passate 2 volte).

Aggiungete alle patate schiacciate il pecorino grattugiato, la menta tritata fine, il sale e l’olio aromatizzato all’aglio eliminando lo spicchio d’aglio. Chiudete con pellicola e lasciate insaporire qualche ora.

Nel frattempo preparate la pasta.

In una ciotola versate le farine, l’olio, il sale e l’acqua e cominciate ad impastare con un cucchiaio, poi trasferite l’impasto su una superficie di lavoro e continuate ad impastare energicamente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo in un foglio di pellicola e lasciatela riposare 30 min.

Dopo di che avete tutto l’occorrente per la preparazione dei vostri culurgiones.

Con il matterello formate una sfoglia sottile e con un coppapasta di 9 cm di diametro e formate dei cerchi.

Disponete una noce di ripieno su ciascun cerchio e procedete alla chiusura dei culurgiones. Per la chiusura, vi riporto al video perchè è più facile a farsi che a dirsi.

Una volta preparati, disponeteli su una superficie leggermente infarinata, e cuoceteli in abbondante acqua bollente salata. Poi conditeli con il condimento che preferite. Io ho preparato un semplice sugo di pomodoro fresco, basilico e pecorino grattugiato. Buon appetito!!!

Suggerimenti e conservazione

Se preferite, potete variare il ripieno con ricotta e zafferano, oppure cambiare il condimento con una ragù di carne, oppure con burro e salvia. Una volta preparati, potete congelare i culurgiones e cucinarli all’occorrenza versandoli direttamente dal frizer in acqua bollente.

Rispondi