Gnocchi di zucca

Il criterio fondamentale con cui scelgo gli ingredienti per i miei piatti è la staginalità degli ingredienti e la loro reperibilità a km zero (per quanto possibile qui in Danimarca). Per cui adesso che siamo nel pieno della stagione autunnale, mi piace tanto utilizzare la zucca che può essere utilizzate in tantissimi modi diversi, per realizzare piatti salati e dolci. Oggi vi propongo la pasta fresca alla zucca e in particolare gli gnocchi, semplici, gustosi e genuini. Condirli poi sarà un gioco da ragazzi perchè non richiedono sughi elaborati, ma semplici e veloci come burro e salvia, ricotta e parmigiano, cacio e pepe, besciamella speziata con noce moscata. Che aspettiamo allora, mani in pasta e cuciniamo insieme!!! 😉

Difficoltà: bassa
Tempi di preparazione: 40 min
Tempi di cottura: 5-6 min
Costo: basso

Ingredienti per 4 persone

  • 150 gr di farina rimacinata
  • 150 gr di farina 00
  • 250 gr di zucca tipo Okkaido
  • 1 pizzico di sale
  • 1 filo di olio extra vergine di oliva

Procedimento

Per prima cosa sbucciate la zucca (io ho usato un pela patate perchè la buccia era particolarmente sottile), tagliatela a spicchi, mettetela su una teglia rivestita di carta forno, fatela cuocere con un filo di olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale a forno statico a 190 gradi per 30 min o fino a che non sarà morbida.

Dopo di che sfornate e con uno schiaccia patate o una forchetta, riducete la zucca a purè.

In una ciotola versate le farine, fate un buco al centro e versate la zucca schiacciata. Cominciate a mescolare con un cucchiaio, dopo di che trasferite l’impasto su una superficie di lavoro infarinata e continuate ad impastare a mano fino ad ottener un panetto uniforme.

Fate riposare la pasta 20 min coperta con un canovaccio a temperatura ambiente, dopo di che passate alla realizzazione degli gnocchi utilizzando la superficie che avete a disposizione in casa. Può essere una forchetta, una grattugia, l’apposito strumento in legno per gli gnocchi, ed altri.

Fate cuocere gli gnocchi in abbondante acqua bollente e quando verranno a galla, saranno pronti per essere scolati. Conditeli con un sugo bianco semplice tipo cacio e pepe e buon appetito! 🙂

Suggerimenti e conservazione

La quantità di farina può variare a seconda del tipo di zucca che andrete ad utilizzare, ma la cottura in forno vi aiuterà a far asciugare al massimo il liquido della zucca. Oltre agli gnocchi, potrete realizzare anche altri formati di pasta come orecchiette, fusille e busiate, a voi la scelta. Potete conservare il panetto di pasta in frigo avvolto nella pellicola e utilizzarlo il giorno successivo, oppure congelare gli gnocchi freschi in buste per alimenti facendo attenzione a che non si attacchino tra loro, e scongelarli all’occorrenza verndoli direttamente nell’acqua bollente.

Rispondi