Gnocco Fritto Modenese Senza Lievito e Strutto

Lo Gnocco Fritto, o Crescentina, o Torta Fritta, è un tipico piatto dell’Emilia Romagna, ed in particolare di Modena. Sono dei gustosi rettangoli o rombi di pasta fritta che si consumano con affettati e formaggi. Oltre ad avere nomi diversi a seconda della zona di produzione, ci sono anche ricette diverse, nonostante gli ingredienti principali siano solo farina, strutto, acqua e sale. La particolarità dello Gnocco fritto, è che deve risultare bello gonfio e non unto, per cui si aggiunge all’impasto acqua gassata, lievito o strutto, per ottenere questo risultato. Ebbene, io ho voluto sperimentare la mia ricetta, e utilizzare solo farina, acqua naturale, olio extra vergine di oliva e sale. Sapete cosa è che fa gonfiare lo gnocco? Semplicemente il riposo dell’impasto, mentre per non renderlo unto, basta aggiungere l’olio di oliva nell’impasto, per cui non serve nè lievito, nè acqua frizzante, nè strutto. Lo Gnocco Fritto è ottimo per una cena o merenda sfiziosa, accompagnato a salumi e formaggi e un buon bicchiere di vino.

Difficoltà: molto bassa

Tempi di preparazione: 10 min, più 30 min per il riposo

Tempi di cottura: 10 min

Costo: molto basso

Ingredienti per circa 30 gnocchi
  • 250 gr di farina 00
  • 150 ml di acqua naturale
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un pizzico di sale
  • olio di semi di girasole per friggere
Procedimento

In una ciotola, versate la farina,  fate un buco al centro, e versate l’acqua, l’olio e il sale.

Impastate a mano, fino ad ottenere un composto uniforme e compatto. Se serve, aggiungete un cucchiaio di latte per rendere l’impasto più morbido. Dovete formare una palla uniforme ed elastica, molto ben impastata, come quella della pizza.

Avvolgete la palla nella pellicola, e fate riposare 30 min a temperatura ambiente.

Riprendete la pasta, stendetela in una sfoglia piuttosto sottile con il mattarello, e ritagliatela in tanti rombi o rettangoli.

Friggete in abbondante olio di semi bollente. Non appena immergerete i rettangoli di pasta nell’olio, vedrete subito che cominceranno a gonfiarsi e prendere colore. Scolateli su un piatto rivestito di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servite gli Gnocchi ancora caldi o freddi con affettati e formaggi.

 

Rispondi