Le Piadine Romagnole

Sono originarie dell’Emilia Romagna, e sono una sfiziosa alternativa al pane. Si preparano in breve tempo e con pochi semplici ingredienti. Le potete farcire come più vi piace, e sono un’ottima idea per un aperitivo, accompagnate da un bicchiere di prosecco, per una cena veloce, oppure feste in compagnia. Sono certa che piaceranno anche a voi. Venite a scoprire come si preparano 😉

Difficoltà: molto bassa

Tempi di preparazione: 15 min

Tempi di cottora: 15 min

Costo: molto basso

Ingredienti per 6 persone
  • 500 gr di farina 00
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 10 gr di sale
  • 100 gr di strutto o burro
Procedimento

In una ciotola capiente o nel boccale della planetaria, versate la farina, il bicarbonato il sale e l’acqua a più riprese, impastando.

Trasferite l’impasto su un piano di lavoro, e continuate a impastare fino ad uttenere un panetto liscio, uniforme e morbido.

La quantità di acqua potrebbe variare a seconda di quanto assorbe il tipo di farina che state usando.

Formate un panetto e fatelo riposare  30 minuti a temperatura ambiente chiuso in un contenitore coperto da un foglio di pellicola.

Trascorso il tempo di riposo, reimpastate il panetto e dividetelo in 6-7 parti, ciascuna di circa 150 gr di peso.

Formate delle palline, e stendete ogni pallina dello spessore di circa 2- 3 mm.

Scaldate una padella anti antiaderente, e cuocete le vostre piadine una alla volta, senza mai ungere la padella.

Quando cominceranno a formarsi le bolle, è il momento di girarle.

Fatele cuocere un paio di minuti per parte, e disponetele su un piatto uno sopra l’altra.

Infine, farcite le piadine con stracchino o squaquerone, o altro formaggio spalmabile, e prosciutto o altri affettati e rucola, ed ecco pronte le votre belle colorate e gustuse Piadine Romagnole 😉

Suggerimenti

Se non volete usare lo strutto, o il burro, potete sustituirli con 100 ml di olio extra vergine di oliva. Non fa parte della ricetta originaria, ma potete sempre  sperimentare nuovi ingredienti secondo i propri gusti ed esigenze personali, senza stravolgere le ricette originali.

Consigli

Le Piadine Romagnole vanno consumate appena preparate. Possono essere congelate, avvolte singolarmente in un foglio di pellicola, e scongelate al momento della cottura.

 

Rispondi