Pancake Giapponesi

I Pancake Giapponesi sono dei soffici e golosi pancake perfetti per la colazione e la merenda, ma anche da offrire come dessert dopo un pasto. Vengono di solito accompagnati a frutta fresca come fragole, mirtilli e lamponi, e izuppati con sciroppa di acero. Possono essere guarniti anche con gelato e salsa di caramello, oppure con nutella o marmellata, a seconda dei vostri gusti. Si differiscono dai classici pancake americani  per la consistenza che é ancora piú soffice e la leggerezza, infatti vi sembrerá di mangiare una nuvola. Sono cosí buoni, che andranno a ruba!!!

Difficoltá: media

Tempi di preparazione: 10 min

Tempi di cottura: 20 min

Costo: basso

Ingredienti per circa 8 pancakes
  • 3 uova grandi
  • 30 gr di zucchero semolato
  • 40 gr di farina 00
  • 20 gr di latte
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • la buccia grattugiata di un limone biologico
  • 1 cucchiaino di olio di girasole o mais
  • zucchero a velo e frutta fresca per decorare
  • sciroppo di acero a piacere
Procedimento

Per prima cosa mettete una padella antiaderente sul fuoco molto basso, incoperchiate, e passate alla preparazione dei pancakes.

Dividete i tuorli dagli albumi.

In una ciotola cominciate a montare gli albumi a neve, poi aggiungete lo zucchero e continuate a montare fino a che non otterrete un composto molto bianco e spumoso come una meringa.

Un un’altra ciotola mescolate i tuorli con il latte, l’olio, la vaniglia, la buccia di limone grattugiato e la farina setacciata.

Unite i bianchi d’uovo poco alla volta e molto delicatamente per non far smontare il composto. Ed ecco pronta la vostra pastella.

Ungete il fondo della padella con un filo d’olio o burro, e passate con uno scottex per eliminare quello in eccesso, prima di cominciare la cottura dei pancake.

Versate un cucchiaio di composto per ogni pancake nella padella che avete riscaldato in precedenza e incoperchiate. Fate cuocere un paio di minuti a fuoco basso.

Dopo di che scoperchiate, aggiungete un altro cucchiaio di pastella su ogni pancake che sta cuocendo, e girateli immediatamete dopo. Incoperchiate, e fate cuocere altri 2 minuti.

Toglieteli dal fuoco, e rifate lo stesso procedimento fino ad esaurimento della pastella.

Guarniteli con frutta, sciroppo d’acero, gelato o marmellata a vostro piacimento e servite… Buon appetito!!! :-p

Suggerimenti e conservazione

Per la preparazione di questi pancake non serve il lievito grazie alla montatura dei bianchi d’uovo con lo zucchero che conferiscono al composto molto volume, cosí non avrete quella fastidiosa sensazione di chimico in bocca. I Pancake giapponesi si conservano chiusi con pellicola o in un contenitore per alimenti circa un paio di giorni in frigo.

 

 

Rispondi