Panforte di Siena

Il panforte è un dolce natalizio tipico di Siena che ha origini molto antiche. Intorno all’anno mille infatti, questo dolce veniva preparato con farina, acqua e miele a cui veniva aggiunta frutta fresca tagliata grossolanamente. Durante la cottura l’acqua della frutta non evaporava del tutto e dava origine dopo pochi giorni a muffe che davano all’impasto un sapore acidulo (panes fortis) da cui prende il nome l’attuale panforte. Nel tempo il panforte ha subito delle variazioni che oggi lo rendono un dolce molto ricco e speziato. La frutta fresca viene infatti sostituita da quella secca e vengono aggiunte diverse spezie che lo rendono molto profumato e delicato, perfetto come idea regalo durante le festività natalizie. Farete un figurone 😉

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 20 min

Tempi di cottura: 25 min

Costo: medio

Ingredienti
  • 100 gr di miele di acacia o di arancio
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di arancia candita
  • 100 gr di cedro candito
  • 40 gr di farina 00
  • 180 gr di mandorle non pelate
  • 80 gr di nocciole
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di spezie miste in polvere (cannella, vaniglia, chiodi di garofano, coriandolo, noce moscata, pepe nero macinato)
  • 1 foglio di ostia
  • zucchero a velo per la copertura
Procedimento

Tostate le mandorle e le nocciole in forno a 150 gradi per 5 minuti. Sfornate e tenete da parte.

Tagliate i canditi a cubetti.

In un pentolino dal fondo alto scaldate lo zucchero e il miele fino a portarli a 120 gradi. Io ho aggiunto anche la buccia di un’arancia biologica grattugiata per insaporire e profumare maggiormente lo sciroppo.

In una ciotola mescolate insieme la farina, le spezie, il sale, i canditi a cubetti, le mandorle, le nocciole, e versatevi a filo il miele e lo zucchero caldi.

Mescolate tutto insieme con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo.

Foderate uno stampo da 20 cm di diametro con carta forno. Adagiate l’ostia sul fondo e versate l’impasto al suo interno. Schiacciate bene con le mani bagnate, pareggiate la suprficie e spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

Infornate a 170 gradi per 25 minuti. Dopo di che sfornate, lasciate raffreddare, trasferite il panforte su un piatto da portata e spolverizzate nuovamente con altro zucchero a velo. Ed ecco il vostro panforte ricco e profumato pronto per essere servito 😉

Consigli e conservazione

Nel misto di spezie, la cannella è circa 10 gr, i chiodi di garofano, la vaniglia e il coriandolo 4 gr, e tutte le altre 1 gr, ma potete variare le quantità a vostro gusto. Il panforte si conserva circa 2 mesi avvolto nella pellicola alimentare in ambiente fresco e esciutto.

 

 

 

Rispondi