Passatelli

I Passatelli in brodo sono un primo piatto della tradizione romagnola delizioso. Li ho assaggiati per la prima volta preparati da una mia amica di Faenza, e mi sono sempre riproposta di farli perchè mi erano piaciuti tantissimo. Nonostante sia passato un pò di tempo da allora, ne ho un meraviglioso ricordo, e questi Passatelli mi riportano un pò indietro nel tempo. Sono molto semplici da preparare, e perfetti col brodo nelle fredde giornate d’inverno quando per pranzo o cena, vuoi qualcosa di caldo e appagante. Ve li raccomando vivamente 😉

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 15 min, più 2 ore per il riposo

Tempi di cottura: 3 min

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone
  • 100 gr di pan grattato
  • 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 uova intere
  • 1 pizzico di sale
  • la scorza di un limone grattugiato
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 1 l di brodo di carne o verdure
Preparazione

Per prima cosa, preparate il brodo di carne o di verdure se preferite. Io ho seguito la tradizione e ho fatto quello di carne.

Nel frattempo preparate l’impasto per i Passatelli.

In una ciotola, versate il pan grattato, il parmigiano grattugiato, la scorza di limone grattugiata, il sale, la noce moscata, e le uova battute a parte con una forchetta.

A mano, impastate bene tutti gli ingredienti, fino a formare un composto uniforme e compatto, ma non duro.

Se l’impasto dovesse risultare duro, aggiungete un paio di cucchiai di brodo, mentre in caso contrario, aggiungete poco altro pan grattato.

Avvolgete il panetto ottenuto in un foglio di pellicola, e fate riposare a temperatura ambiente per circa 2 ore.

Trascorso questo tempo, dividete il panetto in due parti e formate i Passatelli.

Vi servirà una schiaccia patate dai fori piuttosto larghi, oppure l’apposito ferro che vi mostro in foto.

In pratica dovrete mettere il ferro su una porzione di impasto, e schiacciare e basculare il ferro in modo che l’impasto fuoriesca dai fori.

Continuate questa operazione fino ad esaurimento dell’impasto.

Una volta che saranno tutti pronti, potete cuocere i Passatelli in abbondante brodo di carne, e quando salgono a galla, significa che sono cotti. Ci vorranno pochissimi minuti.

 

Impiattate e servite e vostri Passatelli ancora caldi e fumanti, se volete, con del parmigiano grattugiato.

Suggerimenti

La consistenza dell’impasto deve essere non dura, nè troppo morbida, ve ne accorgerete meglio quando andrete a passarli sul ferro. Se passano senza fare troppa pressione, significa che hanno la giusta consistenza. Inoltre i Passatelli sono ottimi anche con il pesto di basilico o con sughi semplici.

Consiglio

I Passatelli vanno consumati caldi, appena cotti, ma potete conservare l’impasto in frigo per un giorno e prepararli all’occorrenza.

 

 

Rispondi