Poutine canadese

La Poutine è un tipico piatto della cucina canadese. Se non l’avete mai assaggiata, è ora di fare questa esperienza, almeno una volta nella vita. E’ una bomba calorica gustosissima, molto facile e veloce da preparare. Si tratta di patate fritte condite con gravy and white cheddar cheese curds, ovvero con una salsa marroncino chiaro saporitissima, e dei tocchetti di formaggio fresco che io ho sostituito con della mozzarella. Ovviamente in Canada ci sono varie versioni con aggiunta di ingredienti diversi. Questa è la ricetta base, che a me sembra già bella sostanziosa. E allora non ci resta che metterci all’opera, buona Poutine a tutti!!! 🙂

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 20 min

Tempi di cottura: 25 min

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone
  • 4 patate grandi
  • 400 ml di brodo di carne
  • 40 gr di burro
  • 1 cucchiaio di farina
  • sale e pepe q.b.
  • 1 L di olio di semi di arachidi o per friggere
Procedimento

Per prima cosa, tagliate le patate non troppo spesse, ma neanche troppo sottili, giusto nella classica misura per farle fritte e croccanti.Lasciatele nell’acqua fredda per almeno un’ora. Poi scolatele e asciugatele con un canovaccio.

Friggetele in abbondante olio bollente, fino a che saranno cotte, ma non ancora dorate, e scolatele su un piatto rivestito di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, e tenete da parte.

Nel frattempo, preparate il gravy, ovvero la salsa con cui andrete a condire le patatine.

In un pentolino, fate sciogliere il burro, aggiungete la farina, mescolate bene, e fate cuocere fino a che non comincia a colorarsi di marroncino chiaro.

Sempre mescolando, versate il brodo di carne (non serve che sia caldo, anche dal frigo va bene) e mescolate fino a che non si addensi leggermente. Non deve diventare una crema, ma una salsa tipo besciamella. Aggiungete il pepe, e la vostra salsa è pronta.

Tagliate la mozzarella, (fatta precedentemente sgocciolare per circa 30 min. per togliere il liquido in eccesso), a cubetti piccoli.

Per rendere le patate ancora più croccanti, occorre una seconda e veloce cottura nell’olio bollente. In pratica dovete rifriggerle una seconda volta per qualche minuto, fino a che non diventino dorate.

A questo punto, versate immediatamente le patate ancora caldissime su un piatto da portata, cospargete di tocchetti di mozzarella, ed infine, versate il gravy bollente tutto intorno.

Ecco la vostra Poutine pronta e da servire subito.

Suggerimenti

Nella fase di assemblaggio del piatto, gli ingredienti devono essere molto caldi, altrimenti la mozzarella non si scioglie, quindi vi suggerisco di togliere la mozzarella dal frigo almeno 1h prima, e di riscaldare il gravy prima di versarlo sulle patatine, se l’avete preparato in precedenza.

Rispondi