Savoiardi

I savoiardi sono dei biscotti di origine piemontese dalla consistenza molto friabile e spugnosa. Oltre ad essere utilizzati per la preparazione del tiramisù ed altri dolci, i savoiardi sono ottimi anche per l’inzuppo nel latte a colazione e per la merenda. Sono molto semplici da fare e non contengono burro e altri derivati del latte, quindi indicati anche per chi è intollerante al lattosio. Si conservano molto a lungo e fatti in casa sono ancora più buoni, vi basterà seguire alcuni accorgimenti fondamentali per la loro riuscita, per esempio usare uova a temperatura ambiente, mescolare gli albumi e i tuorli dal masso verso l’alto senza far smontare il composto e mettere una presina o un mestolo nello sportello del forno in modo che il vapore fuoriesca durante la cottura. E’ giunta ora quindi di prepararli insieme! 😉

Difficoltà: bassa
Tempi di preparazione: 15 min
Tempi di cottura: 10 min
Costo: basso

Ingredienti

  • 145 gr di albumi a temperatura ambiente
  • 80 gr di zucchero semolato (da dividere in due parti uguali)
  • 100 gr di tuorli a temperatura ambiente
  • 25 gr di fecola di patate
  • 70 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o i semi di una bacca
  • zucchero a velo q.b.
  • 1 pizzico di sale

Procedimento

In una ciotola con delle fruste elettriche o nel boccale della planetaria con gancio a frusta montate gli albumi a neve aggiungendo metà dose di zucchero (quindi 40 gr) fino ad ottenere un composto spumoso e lucido.

In una ciotola a parte montate le uova con il rimanente zucchero (gli altri 40 gr), fino ad ottenere un composto molto spumoso.

Aggiungete poco alla volta gli albumi montati a neve nel composto di tuorli mescolando con una marisa o una frusta di silicone dal basso verso l’alto, intervallando con fecola, farina e sale precedentemente mescolate e setacciate.

Mettete il composto ottenuto nella sacca a poche con bocchetta liscia 1,4 cm oppure semplicemente tagliando l’estremità della sacca in modo da ottenere lo stesso diametro, e create dei bastoncini sulla teglia rivestita di carta forno, lunghi 7-8 cm. Infine spolverizzate con zucchero a velo.

Infornate a 200 gradi a forno statico preriscaldato per circa 10 min mettendo una presina nello sportello del forno in modo che fuoriesca tutto il vapore. Quando saranno ben dorati sfornateli e lasciateli raffreddare. Ecco i vostri savoiardi pronti per essere consumati come più vi piace.

Suggerimenti e conservazione

Una volta imparata la ricetta base dei savoiardi, potreste sperimentare la versione al cacao dimezzando la dose di farina e aggiungendo la polvere di cacao amaro, oppure per la versione al caffè, la polvere di caffè istantaneo. I savoiardi si conservano a lungo chiusi in una scatola di latta o in un sacchetto per alimenti in ambiente fresco ed asciutto.

Rispondi