Schiacciata all’uva

E’ periodo di vendemmia in Italia, e l’uva è uno dei prodotti tipici di questa stagione, quindi ho pensato di proporvi uno dei piatti tipici della tradizione toscana, la schiacciata all’uva. Nel periodo che ho vissuto in Toscana, una delle tante cose che mi sono piaciute di più, è stata proprio la sciacciata all’uva, per la sua semplicità e bontà. Quando sono andata via, mi sono portata dietro un pò della tradizione di questa terra e oggi vorrei condividerla con voi, e allora, buona merenda a tutti!!! 🙂

Difficoltà: molto bassa
Tempi di preparazione: 20 min
Tempi di lievitazione: 3 ore più 1
Tempi di cottura: 30 min
Costo: molto basso

Ingredienti per 6 persone

  • 500 gr di farina 00
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 6 gr di lievito di birra fresco più 1 cucchiaino di zucchero
  • 300 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 600 gr di uva nera dolce e senza semini

Procedimento

Fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua con un cucchiaino di zucchero.

In una ciotola, versate la farina, fate un buco al centro e versate l’acqua col lievito, e impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Trasferito questo impasto su un piano di lavoro, e finite di impastare e formate un panetto. Affondate l’indice nel panetto, se affonda senza resistenza e la pasta non ritorna su, significa che avete raggiunto la giusta consistenza.

Mettete il panetto a lievitare in un contenitore e copritelo con pellicola. Dovrà raddoppiare il suo volume e ci impiegherà circa tre ore.

Dopo di che, oliate e infarinate leggermente una teglia.

Dopo che ha raddoppiato il suo volume, aggiungete al panetto lo zucchero e l’olio e rimpastatelo.

Dividetelo in due panetti.

Stendete un panetto e disponetelo sulla teglia.

Ricopritelo con i chicchi di uva, spolverizzate con un pò di zucchero semolato e un filo d’olio.

Stendete il secondo strato di pasta, ed adagiatelo sull’uva. Decorate con l’uva rimasta, un’altra spolverata di zucchero semolato e un filo d’olio. Lasciatela lievitare un’ora, e infornate a forno preriscaldato statico per 30 minuti.

Sfornate la schiacciata all’uva e lasciatela raffreddare prima di servirla.

Suggerimenti

Se l’uva che avete, è con i semi, vi consiglio di tagliare in due i singoli chicchi e toglierli.

Consigli

La schiacciata all’uva si conserva al massimo un paio di giorni chiusa un sacchetto di carta in frigo.

4 Commenti

Rispondi