Strudel di mele

Lo trudel è un dolce molto antico a base di mele, pinoli, uvetta e cannella di origine austro-ungarica, ma preparato anche in Trentino, Sudtirolo, Veneto e Friuli Venezia Giulia, tanto che è considerato un prodotto tradizionale italiano. Ne esistono diverse versioni, infatti ogni lugo ha la sua ricetta, con la pasta frolla, con la pasta sfoglia, o con la pasta tradizionale da strudel. Inoltre vengono usati diversi tipi di frutta fresca e secca come pere, albicocche, noci e mandorle, a seconda dei gusti. Lo strudel può essere anche salato, in questo caso si usano verdure come crauti e salumi. Io vi propongo la mia versione dolce con la pasta tradizionale da strudel, e con il metodo di cottura delle mele prima in padella pochi minuti insieme a tutti gli aromi in modo da esaltarne ancora di più il gusto e per eliminare il liquido delle mele in eccesso durante la cottura in forno, così la pasta non diventa molliccia, ma rimane asciutta e consistente. Per la scelta della frutta lascio fare alla vostra fantasia e i vostri gusti 😉

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 30 min

Tempi di cottura: 30 min

Costo: basso

Ingredienti per 6-8 persone
Per la pasta strudel
  • 150 gr di farina 00
  • 40 gr di acqua
  • 1 uovo piccolo intero
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • 1 pizzico di sale
Per il ripieno
  • 5 mele grandi
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • succo di mezzo limone
  • 3 cucchiai di rum
  • 50 gr di uvetta passa
  • 40 gr di pinoli
  • 50 gr di gherigli di noci
  • 40 gr di mandorle
  • 40 gr di nocciole
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di vanillina o semi di una bacca
  • 50 gr di burro più q.b. per spennellare alla fine
  • zucchero a velo per decorare
Procedimento

Per prima cosa preparate il ripieno.

Sbucciate e tagliate e cubettini piccoli o a fettine non troppo lunghe le mele in modo che non fuori escano quando tagliate lo strudel, e mettetele in una padella larga con il succo di limone, la cannella, lo zucchero, la vaniglia e cominciate a caramellarle a fuoco alto senza coperchio mescolando spesso. Aggiungete il burro, fatelo sciogliere, poi anche il rum. Fate cuocere ancora un minuto e toglietele dal fuoco. Fate raffreddare.

Tostate noci, pinoli, mandorle e nocciole, fate raffreddare e tagliate grossolanamente con un coltello e mettete da parte. Se occorre, fate ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida, strizzatela e tenete da parte.

Passate ora alla preparazione della pasta strudel.

In una ciotola versate la farina e il sale, mescolate e fate un buco al centro. Aggiungete l’uovo, l’olio e l’acqua e con una forchetta cominciate a sbattere l’uovo inglobando man mano la farina tutta untorno. Procedete con le mani impastando fino ad ottenere un composto liscio ed uniforme. Formate una palla e fate riposare 5 min coperta con pellicola.

Ora stendete la pasta con un matterello su una superficie di lavoro leggermente infarinata fino ad ottenere una sfoglia rettangolare sottilissima spessa circa 2 mm.

Stendete il ripieno di mele, la frutta secca a pezzetti e l’uvetta sul rettangolo di pasta lasciando circa 2 cm di bordo su tutti e quattro i lati.

Ripiegate i 4 bordi sul ripieno in modo che il ripieno non fuori esca dalle estremità.

A questo punto arrotolate lo strudel dal lato lungo e ponetelo con la chiusura sotto, sulla teglia del forno ricoperta di carta forno. Spennellate la superficie dello strudel con del burro fuso.

Infornate a forno preriscaldato ventilato a 180 gradi per 20 min, poi abbassate la temperatura a 170 gradi e fate cuocere altri 20 min. Dopo di che sfornate lo strudel, fatelo raffreddare, trasferitelo su un piatto da portata, cospargetelo di zucchero a velo e servite. Buon appetito!!! 😉

Suggerimenti e conservazione

Io ho preferito cuocere prima qualche minuto le mele in padella con gli aromi perchè si insaporiscono meglio, inoltre perdono acqua che non andrà ad inzuppare la pasta durante la cottura in forno, e in questo modo, riducete anche i tempi di cottura in forno. Ma se preferite, potete saltare questo passaggio e marinare le mele a crudo per circa 30 min con limone, zucchero, cannella, vaniglia e rum). In questo caso vi consiglio di spennellare la superficie della pasta strudel con il burro fuso e poi cospargerla di pan grattato (circa 70 gr) prima di mettere le mele. Lo strudel può essere servito a temperatura ambiente con una palla di gelato o con della panna montata e si conserva chiuso sotto una campana di vetro a temperatura ambiente per circa 2 giorni.

 

2 Commenti

Rispondi