Torta Mimosa all’Ananas

La Torta Mimosa è un grande classico della pasticceria italiana. Decorata con cubetti di Pan di Spagna che ricordano i fiori di mimosa, si prepara con due strati di soffice Pan di Spagna che racchiudono una deliziosa crema pasticcera. Io l’ho arricchita con pezzi di ananas sia nella crema, sia per la decorazione, perchè trovo che siano perfetti per questa preparazione. Tipicamente, la Torta Mimosa si preparara in occasione della festa delle donne, oppure della mamma, ma qualsiasi occasione è buona, per gustare questa magnifica torta.

Difficoltà: alta

Tempi di preparazione: 30 min

Tempi di cottura: 60 min

Costo: medio

Ingredienti per 10 persone
  • 1 Pan di Spagna alto oppure 2 Pan di Spagna
  • 1 barattolo di ananas a fette o un’ananas fresca a fette
  • 800 gr di crema pasticcera
  • 125 ml di panna fresca da montare
Ingredienti per la crema pasticcera
  • 800 ml di latte intero
  • 5 tuorli d’uovo
  • 150 gr di zucchero semolato
  • la buccia  grattugiata di 1 limone biologico
  • 50 gr di farina
Procedimento per la crema pasticcera

In un pentolino dal fondo alto, versate il latte e la buccia di limone grattugiata, e portatelo a bollore a fuoco basso.

Nel frattempo, in una ciotola, montate i tuorli con lo zucchero, con una frusta a mano, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Aggiungete la farina e montate fino ad ottenre un composto omogeneo, senza grumi.

Quando il latte avrà raggiunto il bollore, versatelo nella ciotola con le uova. Mescolate bene, e riversate il composto ottenuto nel pentolino attraverso un setino per togliere eventuali grumi e la buccia di limone.

Cuocete la crema a fuoco basso fino a che non si addensi, girando sempre in modo che non si attacchi e non formi grumi. La vostra crema sarà pronta quando sollevando la frusta, verrà giù come se scrivesse.

A questo punto, toglietela dal fuoco, versatela in un contenitore di acciaio o vetro o ceramica, copritela con la pellicola a stretto contatto con la crema, e fate raffreddare.

Composizione della torta

Tagliate il vostro Pan di Spagna in tre dischi uguali. Due serviranno per la composizione della torta, un altro per i quadratini che l’andranno a decorare.

Prendete il barattolo di ananas e dividete in due ciotoline, le fette di ananas e lo sciroppo.

Tagliate a piccoli cubetti un paio di fette di ananas che vi serviranno da mettere all’interno della torta, le altre lasciatele intere perchè vi serviranno come decorazione; mentre lo sciroppo vi servirà per bagnare i due strati di Pan di Spagna.

Mettete la cerniera della tortiera con cui avete cotto il vostro Pan di Spagna, sul piatto da portata, e riempitelo con uno strato di Pan di Spagna. Bagnatelo bene con metà dello sciroppo di ananas.

Versate metà crema pasticcera sul disco di Pan di Spagna, livellate e cospargete con dei pezzettini di ananas a piacere.

Aggiungete il secondo disco di Pan di Spagna, e bagnatelo con lo sciroppo di ananas.

A questo punto, mettete la torta in frigo un paio d’ore in modo che si compatti.

Montate la panna, e mischiatela delicatamente alla crema pasticcera rimasta, in modo da ottenere un composto uniforme.

Trascorso questo tempo, prendete la torta da frigo, estraete la cerniera, e rifinitela con la crema pasticcera rimasta.

Ricavate tanti quadratini dal terzo disco di Pan di Spagna, in modo da eliminare prima la parte superficiale marroncina.

Decorate con i quadratini di Pan di Spagna e le fette di ananas tutte intorno alla torta, ed ecco pronta la vostra spettacolate torta Mimosa all’Ananas.

 

Suggerimenti

Se non gradite l’ananas, potete non metterla e preparare una bagna portando ad ebollizione in un pentolino 2 bicchieri d’acqua, la buccia di 1 limone, un cucchiaio di zucchero, e lasciate bollire qualche minuto. Dopo di che fate raffreddare, filtrate e aggiungete il liquore Strega. Inoltre potete aggiungere alla crema un paio di cucchiai di panna montata per dare più volume e leggerezza alla vostra torta 😉

Consigli

La Torta Mimosa all’Ananas si conserva in frigo chiusa sotto una campana di vetro fino a un massimo di 3 giorni.

 

 

Rispondi