Tranci di salmone in agro-dolce

Uno dei prodotti tipici della Costiera Amalfitana è il limone, che oltre ad aver dato origine al limoncello, il liquore conosciuto in tutto il mondo, viene utilizzato in cucina per molte preparazioni di primi e secondi piatti. Con il succo del limone, olio extra vergine di oliva, miele e sale, ho preparato un’ emulsione da versare sui tranci o sul filetto di salmone a pochi minuti dalla fine della loro cottura in padella. In questo modo si crea una cremina agro-dolce molto interessante che ben si sposa con il salmone, o volendo anche con altri tipi di pesce, come pesce spada o tonno. E’ un piatto che si prepara al momento ed è estremamente semplice, dal sapore intenso e avvolgente.

Difficoltà: molto bassa
Tempi di preparazione: 5 min
Tempi di cottura: 6-8 min
Costo: medio

Ingredienti per 4 persone

  • 4 tranci di salmone
  • 2 limoni grandi bio
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 12 gr di miele (un cucchiaino abbondante)
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • pepe rosa q.b. (in alternativa pepe nero)
  • sale q.b.

Procedimento

Per prima cosa preparate l’emulsione. In un barattolo con coperchio versate tutto il succo dei limoni, il miele, il prezzemolo finemente tritato, il sale e il pepe in polvere o in grani pestati in un mortaio. Chiudete con il coperchio e date una energica mescolata fino ad ottenere un’emulsione omogenea. Assaggiate, dovrà risultare acre e dolce allo stesso tempo.

Scaldate bene una padella antiaderente, versate un filo di olio evo e cuocete a fiamma alta i tranci di salmone (io li ho sfilettati, ma possono essere cotti anche con la pelle), con un pizzico di sale (non esagerate col sale perchè è già presente nell’emulsione), su entrambi i lati, circa tre minuti per lato. Dovranno risultare dorati fuori e rosa all’interno.

A questo punto versate l’emulsione preparata in precedenza sul salmone e cuocete a fiamma vivace per un altro minuto fino a formare una cremina sul fondo della padella.

Impiattate e servite ancora caldo con un contorno di patate o verdure. Buon appetito! 😉

Suggerimenti

Non prolungate troppo la cottura del salmone, altrimenti risulterà asciutto e insapore. Se preferite aggiungere una nota acida al piatto, potete aggiungere una tazzina di vino bianco o grappa all’emulsione. Io ho preferito lasciare un sapore e un profumo più agrumato al pesce.

Rispondi