Trofie ai gamberetti, vongole e moscardini

Le trofie ai gamberetti, vongole e moscardini, sono un primo piatto semplice e ricco di gusto, dato dal procedimento di cottura della pasta diverso dal solito.  Siete curiosi di sapere qual’è? Date un’occhiata alla ricetta, e sperimentate anche voi.  Vedrete, e soprattutto, sentirete la differenza 😉

Difficoltà: bassa

Tempi di preparazione: 15 min

Tempi di cottura: 10 min per le vongole, 15 min per il sughetto e 12 min per la pasta

Costo: basso

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di trofie
  • 300 gr di vongole
  • 150 gr di gamberetti
  • 200 gr di moscardini
  • 2 spicchi di aglio
  • mezza cipolla bianca
  • un pizzico di peperoncino (facoltativo)
  • mezzo bicchiere di vino
  • 5-6 pomodorini freschi biologici
  • prezzemolo q.b.

Procedimento

Per prima cosa, preparate le vongole. Sciacquatele e versatele in una pentola, ricopritele di acqua, aggiungete uno spicchio d’aglio e del prezzemolo e fate cuocere a fuoco alto per 5 min. Dopo di che, abbassate la fiamma, e fate cuocere altri 5 min. Filtrate il sughetto delle vongole, sgusciatele e mettetele da parte.

In una padella, fate soffriggere la cipolla e l’aglio con il sale e il peperoncino e versate i moscardini e metà gamberetti. Sfumate con il vino bianco, e quando sarà evaporato, togliete l’aglio, e aggiungete i pomodorini  e il sughetto delle vongole che avevate messo da parte precedentemente.

A questo punto, calate le trofie, mescolate e fate cuocere a fuoco medio.

A parte tenete un pentolino con dell’acqua bollente pronta per essere utilizzata. Il procedimento è come quello del risotto, aggiungerete un mestolo di acqua man mano che ce ne sarà bisogno.

 

A 5 minuti dalla fine della cottura, aggiungete anche il resto dei gamberetti e le vongole sgusciate, aggiustate di sale, e decorate con una spruzzata di prezzemolo. Buon appetito!!! 😉

Suggerimenti

Cuocere la pasta direttamente nel sugo di pesce, conferisce al piatto maggiore gusto e cremosità. Per questa ricetta, ho usato le trofie come formato di pasta, ma altri formati come spaghetti, mezze maniche ed altri, vanno bene lo stesso. Per quanto riguarda crostacei e molluschi, potreste aggiungere anche cozze, calamari e seppie, a vostro gusto.

Consigli

Potreste preparare i molluschi e i crostacei il giorno prima, e conservarli chiusi in un contenitore in grigo, così da avere tutto pronto all’uso il giorno successivo.

Rispondi