Paella de marisco

Il piatto più conosciuto della Spagna è senza dubbio la paella, le cui versioni sono tante, a seconda della zona geografica e quella de marisco, ovvero di molluschi, è la mia preferita. Si tratta di una pietanza a base di riso, gamberi, calamari, seppioline, cozze, scampi e gamberoni, il tutto cotto con del fumetto di pesce e impreziosito dal giallo dello zafferano in una padella chiamata paella che dà il nome al piatto. La particolarità di questo piatto sta nel metodo di cottura che spesso avviene su una brace, e soprattutto una volta aggiunto tutto il liquido, poi non va più girata. A cottura ultimata, infatti, potrete osservare la crosticina che si forma tutto intorno alla padella e il colore arancio caramellato della superficie. Non vedo l’ora di cucinarla!!! 😉

Difficoltà: bassa
Tempi di preparazione: 30 min
Tempi di cottura: 20 min
Costo: medio

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di riso bomba o per paella
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 800 ml di fumetto di pesce
  • 1 kg di cozze con guscio (io ho aggiunto anche 300 gr di vongole sgusciate congelate)
  • 4-6 scampi
  • 2 calamari da pulire
  • 5-6 seppioline
  • 500 gr tra gamberetti e gamberoni
  • mezzo peperone rosso e mezzo verde (facoltativo)
  • 1 bustina di zafferano
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • un ciuffo di prezzemolo (facoltativo)
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Per prima cosa pulite e preparate tutto il pesce. Quindi pulite e sciacquate le cozze togliendo anche il filamentointerno. Mettetele in una padella con due dita d’acqua, dei gambi di prezzemolo e uno spicchio d’aglio in camicia. Fate cuocere a fuoco medio fino a che le cozze non saranno tutte aperte, poi togliete dal fuoco e filtrate l’acqua di cottura e tenete da parte. Mi raccomando non buttatela!!! Prelevate le cozze dai gusci lasciandone una decina per la decorazione, e tenete da parte.

Pulite i gamberoni e gli scampi e mettete da parte, mentre con le teste e gli “scarti” del pesce ricavate un fumetto.

Nella paella versate un filo di olio extra vergine di oliva e cuocete gli scampi un paio di minuti da entrambi i lati a fuoco medio, trasferiteli su un piatto e tenete da parte.

Poi versate un altro filo d’olio nella paella, aggiungete la cipolla tagliata molto finemente, i peperoni tagliati a cubetti piccoli e lo spicchio d’aglio. Fate andare un minuto a fuoco dolce e aggiungete i calamari e le seppie puliti e tagliati a pezzetti. A questo punto togliete l’aglio, versate il riso, mescolate continuamente in modo che non si attacchi, fate cuocere un minuto, poi versate tutto il fumetto e l’acqua di cottura delle cozze filtrata. Aggiungete i gamberetti e gamberoni, le vongole sgusciate, versate anche la passata e lo zafferano, mescolate bene i tutto e da questo momento in poi non dovrete più girare, ma solo lasciar cuocere a fuoco medio per 15 min.

A pochi minuti dalla fine della cottura, decorate con le cozze non sgusciate che avevate messo da parte, gli scampi posizionati a raggiera, ed ecco pronta la vostra paella, molto scenografica e di gran gusto 😉

Rispondi