Tortellini Fatti a Mano

I Tortellini sono un classico primo piatto dell’Emilia Romagna, preparati con una sfoglia all’uovo, che racchiude un ripieno a base di lombo di maiale, mortadella, prosciutto crudo , parmigiano reggiano, uova e noce moscata. I Tortellini, secondo la tradizione bolognese, vanno cotti e mangiati rigorosamente in un buon brodo di carne. Li ho sempre mangiati confezionati, perchè di sicuro è più veloce, e poi ho sempre pensato che la preparazione fosse complicata. Invece non lo è per niente, e il gusto dei tortellini fatti a mano, non ha niente a che vedere con quelli presi al supermercato. Inoltre, sapere cosa stai mangiando, senza avere il dubbio di cosa possano contenere, è un vantaggio e una soddisfazione che solo quelli fatti a mano possono dare. Provare per credere! 😉

Difficoltà: media

Tempi di preparazione: 1h e 30 min in totale

Tempi di cottura: 5 min

Costo: medio

Ingredienti per 4-6 persone
Per la sfoglia
  • 400 gr di farina rimacinata
  • 4 uova grandi
Per il ripieno
  • 180 gr di lombo o lonza di maiale
  • 150 gr di prosciutto crudo
  • 150 gr di mortadella
  • 150 gr di parmigiano
  • 1 uovo
  • noce moscata a piacere
  • una noce di burro
Per il condimento
  • brodo di carne
Procedimento

Iniziate con la preparazione del brodo di carne.

In una pentola capiente, o in una pentola a pressione, versate la carne (polpa di spalla), una cipolla tagliata a metà, una carota, una costa di sedano e un cucchiaio di passata di pomodoro. Riempite con 1.5L di acqua, portate a bollore a fuoco alto, dopo di che, abbassate la fiamma, e lasciate cuocere per circa 2 ore.

Nel frattempo, preparate il ripieno dei tortellini.

Tagliate a dadini il lombo di maiale, e cuocetelo pochi minuti con una noce di burro, senza salare, in una padella, a fuoco medio.

Toglietelo dal fuoco e fate raffreddare.

In un mixer, versate la mortadella, il prosciutto, il lombo raffreddato, l’uovo, il parmigiano, la noce moscata, e tritate il tutto, fino ad ottenere un composto uniforme e compatto. Coprite con pellicola, e riponetelo in frigo.

 

Passate alla preparazione della sfoglia all’uovo.

Sulla spianatoia, versate la farina, fate  un buco al centro, e versate le uova al suo interno. Sbattetele inizialmente con una forchetta, e poi con le mani raccogliete poco alla volta, la farina tutta intorno, impastando fino ad ottenere in panetto uniforme, liscio e compatto.

A questo punto, potete procedere sia con il mattarello, sia con la sfogliatrice.

Dividete il panetto in porzioni più piccole, e assottigliate ciascuna porzione, per agevolarvi nella fase iniziale della sfogliatura.

Se usate la sfogliatrice, iniziare dal numero più basso, fino ad arrivare al numero 7. La sfoglia deve risultare sottile al punto che si deve intravedere la mano dietro la sfoglia. Non preparate prima tutte le sfoglie e poi cominciate a riempire, altrimenti si seccheranno. Quindi, lavorate un pezzo di pasta alla volta.

Se procedete con il mattarello, prendete un pezzo di impasto, e stendete fino ad ottenere una sfoglia sottile, tale da intravedere la mano dietro la sfoglia.

Tagliate la sfoglia in quadrati 3 cm per 3 cm, e poggiate al centro un pò di ripieno.

Prendete un angolo del quadrato, e congiungetelo con l’angolo opposto, in modo da formare un triangolo.

Prendete i due angoli alla base del triangolo, ed uniteli. Ecco pronto il vostro primo tortellino.

Procedete in questo modo fino a esaurimento degli ingredienti.

Quando il brodo sarà pronto, togliete carne e verdure, portate ad ebollizione, salate a piacere, e versate i tortellini. Quando verranno a galla, fate cuocere qualche minuto, e spegnete il gas. Ecco pronti i vostri super gustosi tortellini in brodo secondo tradizione! 😉

 

 

Rispondi